Homestudio: acustica casalinga di base

46
192
Homestudio: acustica casalinga di base

Questa è una piccola guida di “Acustica Casalinga” che ti potrà essere utile per migliorare l’ascolto della tua stanza.

L’acustica è fondamentale per un buon ascolto e quindi per ottenere buoni risultati nel missaggio. Uno studio professionale avrà un’acustica trattata in modo specifico, tuttavia in casa sarà più difficile, per una serie di motivi (tra cui quello economico). Vediamo però alcuni accorgimenti che potranno migliorare il suono.

Solitamente in un ambiente non trattato vi sono diversi problemi che possono insorgere, principalmente legati alle basse frequenze. La risposta irregolare dei bassi infatti, può essere un grosso problema per molti utenti proprietari di Home o Project studio.

Le basse frequenze tendono ad accumularsi negli angoli delle pareti e spesso la posizione centrale di ascolto soffre della mancanza di chiarezza dei bassi. I bassi si comportano diversamente dalle altre frequenze e il trattamento a loro riservato è diverso rispetto alle altre fasce di frequenze.

I materiali buoni ad assorbire le alte frequenze risultano spesso inutili alle basse frequenze, questo per la natura diversa delle onde sonore del quale non entrerò in dettaglio in questa sede.

Al fine di gestire correttamente le basse frequenze è spesso necessario disporre di trappole per bassi.
Le trappole per i bassi impiegano speciali materiali fonoassorbenti che riducono la risonanza delle basse frequenze. Mettendo questi dispositivi negli angoli si è in grado di assorbire e controllare meglio le basse frequenze indesiderate.

Suggerimento: è possibile fare una trappola “casalinga” ed economica avvolgendo strati di moquette e / o tappeto attorno a un materiale in legno di dimensioni adeguate, e posizionarlo negli angoli.

Un altro consiglio è quello di non mettere i vostri monitor troppo vicini al muro, soprattutto se hanno il reflex nella parte posteriore. Idealmente sarebbe necessario avere circa un metro dalla parete ma siccome questo spesso è impossibile cercate di allontanarle il più possibile.

Se volete mettere del materiale fonoassorbente non tappezzate tutta la stanza, si rischia di rendere afono l’ambiente.

Se la tua stanza è piuttosto piccola, è possibile ottenere buoni risultati con pochi pannelli posizionati con attenzione.

Una regola generale può essere quella di mettere un pannello sulle pareti destra e sinistra all’altezza dei vostri Monitor e 2 pannelli sul muro posteriore dietro di voi.

Per ambienti più grandi tuttavia, potrebbero essere necessari dei diffusori. I diffusori sono “Ostacoli” acustici che riflettono le onde, rompendo così le fastidiose onde stazionarie. I diffusori possono essere attaccati alla parete, e / o a soffitto contribuendo così a mandar via le riflessioni dal punto d’ascolto centrale.

Infine, un altro piccolo ma utile accorgimento è quello di mettere un tappeto sul pavimento in modo da assorbire le onde indirizzate a terra. Tuttavia per eseguire lavori di produzione musicale professionali è sempre buona norma rivolgersi a personale qualificato con strutture adeguate.

Qui sotto ho raccolto alcuni prodotti di buona qualità, che trovi in vendita su Amazon.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here